fbpx
726 Views

“Anno nuovo, vita nuova”
Sembra solo una frase fatta,
quanti propositi nascono per il nuovo anno..
Ve ne vorrei proporre uno che mi rende davvero  quieta.

Proviamo a guardare
cosa fa la Natura in questo momento,
proviamo da Lei a farci ispirare,
in fondo sono diversi anni, per usare un eufemismo,
che Lei,
nonostante i nostri atteggiamenti poco ecocompatibili,
continua testarda a donare frutti,
continua generosa a nutrirsi e nutrirci.

Ed eccola ora, nella fase invernale
dove tutto sembra morto
e dove invece, se poniamo attenzione,
potremo scoprire che tutto sta rinascendo!

Il bosco, in questo preciso momento dell’anno,
ci mostra una silenziosa e tranquilla serenità…
Ogni elemento della Natura
ci svela la qualità dell’essenziale.
Ciò che non serviva più è stato lasciato andare,
si è fatto spazio per un nuovo semino,
un semino che  sotto la neve, dentro la terra,
è pronto ad intraprendere il viaggio
che lo porterà a diventare fiore.

È un seme ancora nascosto
ma che ha già scritto nel suo genoma ciò che sarà.

Un semino appena nato..
Un semino nutrito dalla terra
che si gode la coccola invernale!

Immaginiamoci come piccoli semini appena nati,
immaginiamoci bimbi serafici e fiduciosi
nutriti da una madre premurosa e coccolona
e chiediamoci davvero:
“Cosa mi nutre?
Di cosa ho bisogno io – semino meraviglioso -,
perchè possa germogliare e fiorire?”

Immaginiamo di esser noi la madre che ci nutre,
noi la terra che nutre il nostro semino..
Noi siamo la nostra cura!