fbpx
Tutto ciò che c’è da sapere sta dentro al mio respiro!

CIAO BELLA DONNA,

davvero non è una frase fatta perché credo fermamente che dentro al nostro respiro c’é tutto ciò che dobbiamo sapere.

Prova proprio ora a osservarlo, chiudi gli occhi e poni attenzione al suo movimento. Prova a non modificarlo, prova a non giudicarlo.

Prenditi un istante..

Inspirando opponi resistenza? Espirando permetti all’aria di uscire senza trattenere?

Ascolta ancora un po’.. Senti se l’aria incontra “ostacoli” , se riesci a lasciarla andare quando esce e che cosa produce il vuoto che ne deriva..

Inspira ed espira, inspira ed espira, prova a stare in osservazione, guarda il suo tragitto dentro di te, riesci a farlo senza giudicare o senza modificarlo??

Inspira ed espira, ascolta il suono che fa, è armonioso? 

Queste 2 azioni che ripetiamo innumerevoli volte durante il giorno potremmo definirle lo specchio di come ci muoviamo nella vita, chiediti dunque se, come nel tuo respiro, fatichi ad accoglie ciò che la vita porta a te e nel contempo se ti permetti di lasciare andare ciò che non serve più.

Perché la verità sta tutta qui..

Noi viviamo grazie all’alternanza tra inspiro ed espiro e noi possiamo mirare a vivere bene se questa alternanza è in equilibrio!

E si può allenare, sai?

Prova questo esercizio chiamato respiro in 4 tempi:

  • Inspira contando fino a 4 
  • Mantieni l’aria per altri 4 tempi cercando di scogliere le eventuali resistenze corporee, non bloccando l’aria all’altezza della gola, tenendo quindi aperta l’epiglottide. 
  • Espira poi in 4 tempi cercando di buttar fuori tutta l’aria 
  • Resta a polmoni svuotati, senza forzare per altri 4 tempi
  • Ripeti l’esercizio per 4 volte

Ti consiglio di farlo una volta al giorno per una settimana così da vedere i piccoli  – grandi cambiamenti di cui beneficerai.

 

Dentro a questo breve esercizio, c’è tutto ciò che dobbiamo sapere, fare e provare per tornare protagoniste della nostra vita.

– stare nei 4 tempi ti allenerà a rendere equilibrato il respiro e allineerà la tua capacità di dare e ricevere ( espiro – inspiro )

– porre attenzione al respiro ti aiuterà ad ascoltarti e a scogliere eventuali resistenze ( accettazione e lasciare andare )

– lavorare sul tuo respiro ti sosterrà nel percepire l’alternanza di qualità ( pieno e vuoto )  sospendendone il giudizio.

– allenare il respiro all’armonia abbasserà i livelli di stress e ti permetterà di esser sempre più presente anche quando le condizioni esterne non sono favorevoli.

– renderci consapevoli che il movimento genera vita e che l’alternanza degli opposti ne è il motore, ti sosterrà al cambiamento che desideri nella tua vita.

Come sempre son qui a leggerti qualora volessi condividere con me l’esperienza fatta!

Un abbraccio da cuore a cuore!

 

Immagine di nine koepfer

Ti senti per aria???

CIAO BELLA DONNA,

che sensazione fastidiosa sentirsi la testa in un pallone, vero? Sentire confusione mentale e non saper da che parte girarsi.

In più ci diciamo che quest’anno a Settembre abbiamo fatto tutto per benino, avevamo –  come dettoci dall’ Elemento dedicato : la Terra –  fatto il punto in modo pragmatico e ci sentivamo pronte. 

Ed ora, dopo neanche un mese siamo punto a capo!!!

Uhumm che frustrazione!!!

Molte donne che ho incontrato si senton così e tu??

Se è così aspetta, fai un bel respiro e continua a leggere, a tutto c’è una spiegazione e da questa situazione ne puoi trarre vantaggio..

Siamo nel periodo dell’anno in cui, come dettoci, la Natura attua un cambiamento importante, da Settembre a Novembre ci sono delle differenze sostanziali di clima, luminosità, temperatura ecc.. e tutto questo grazie ad Ottobre ed al suo vento che scompiglia gli alberi ed anche i nostri pensieri.

Iniziamo col dire che è un bene che tu “risuoni” con il periodo, nonostante la contemporaneità ci allontani dalla nostra vera natura, qualcosa rimane e si fa sentire, dunque, perché sia funzionale per te, è importante che tu ne sia consapevole.

Prova a immaginare che il momento che stai vivendo è quello in cui le nostre nonne, anche se fuori c’erano -10 gradi, spalancavano le finestre a mattina presto, per “cambiare ARIA“.

Ecco siam proprio li: mani sui 2 lati della  finestra aperta e noi in mezzo a prender il vento tra i capelli e l’aria pungente sul viso, certo scombussola un po’, ma è di vitale importanza per il cambiamento che desideri nella tua vita.

Datti la possibilità di stare li, sentendoti “per aria”, non affrettando i tempi, non prendendo decisioni, ne provando frustrazione, stai semplicemente li coi tuoi pensieri scompigliati dal vento come foglie sull’albero autunnale.

Trova un momento nella giornata, togli la suoneria del cellulare, sdraiati sul divano e lasciati trasportare dai tuoi pensieri, prova a non dirigerli in cerca di soluzioni, non renderli performativi ma semplicemente falli vagare senza finalità, come quando da ragazzina adolescente stavi le ore a fissare il soffitto permettendo così alla tua mente di rilassarsi e fantasticare.

Ci vogliono efficienti, sempre sul pezzo ed indaffarate e noi pretendiamo lo stesso, non ci concediamo lo svago, la noia, non ci permettiamo di esser confuse a volte o poco produttive eppure quell’aria che scompiglia i nostri pensieri è ciò di cui ora abbiamo bisogno per muovere credenze, pregiudizi, per togliere la polvere da schemi che non ci appartengono piu’.

Dai alla tua mente la possibilità di intraprender nuove strade, di liberarti da sovrastrutture, di creare possibilità e goditi il viaggio e la sorpresa di dove ti porterà.

Fatti aiutare dalle giornate ventose che il mese ci regala, lasciati andare, anche solo per qualche minuto durante la giornata, permettiti di pensare che si può fare,  assapora la sensazione e scrivimi dove ti porta, io son qui a leggerti personalmente.

Un abbraccio come sempre da cuore a cuore!

Immagine Alexandr Bormotion

Che relazione hai con te stessa???
   

Ottobre è davvero fonte di ispirazione perchè, come ho raccontato nel post “DIMMI CON CHI VAI..”, se non l’hai letto CLICCA QUI, ci da la possibilità di osservare le nostre relazioni, ma quale è la relazione più importante di tutte per la nostra serenità???

QUELLA CON NOI STESSE, OVVIO! :))

E dunque eccoci qui a parlar di noi.

Come sai i pensieri e le parole sono legati a questo mese grazie all’elemento ARIA e dunque ti suggerisco di prenderti del tempo di ascoltate i tuoi pensieri.

Prova a sentire come ti parli, cosa ti dici..

Sei ben disposta nei tuoi confronti o tendi ad assumere il ruolo di giudice severo.

Fai il tifo per te o ti bullizzi?

Sei disponibile ad ascoltare i tuoi bisogni o sei un allenatore che pretende troppo da te?

E’ importante ascoltare quello che ci diciamo perché inevitabilmente influenza le nostre emozioni ed i nostri agiti.

Se parlandoti ti boicotti diventa davvero faticoso e sfiancante riprendere in mano la tua vita.

Sembra impossibile –  lo so –  interrompere il chiacchiericcio nella mente e lasciare andare il giudizio ma accorgersene è il primo passo….

Il secondo è sapere che SI PUO’ FARE, si può cambiare il modo in cui ci si guarda e ci si ascolta!

Sono stata per anni in balia di parti di me che mi dicevano che non ero all’altezza, che non ero abbastanza intelligente ne capace e  la mia dislessia non certificata come sai non aiutava..

Poi un giorno sulla mia strada ho scoperto le “strutture caratteriali” di Lowen e la sua teoria per la quale ognuno di noi ha come delle “parti” / caratteristiche spesso in conflitto tra loro e mi si è aperto un mondo fatto di possibilità.

Ho imparato a conoscermi ed a far pace con me!

Grazie poi alla mia formazione come  teatroterapeuta e counselor ho creato un percorso pratico di c.a. 10 /12 incontri, nei quali i miei clienti possono scogliere i loro conflitti interiori.

Per tutto questo mese dedicato all’equilibrio e  alla collaborazione  ho deciso di proportelo SUPER SCONTATO!!!!

Se anche tu ti senti bloccata ed hai voglia di avere una relazione serena e gratificante con te stessa CLICCA QUI, dai un’occhiata al percorso e poi prenota il tuo incontro introduttivo gratuito dove insieme capiremo se è la strada giusta per tornare protagonista della tua vita!

Vedrai scoprirai in poco tempo le tue meraviglie nascoste 🙂

Dove vanno a finire le foglie ?

.. A parte quelle “rubate” dai netturbini
o donate ai bimbi per i lavoretti autunnali,
che fine fa’ il manto di foglie cadute dagli alberi?
In estate stavano sugli alberi, mostrandosi in tutto il loro splendore ed ora a terra, proprio ora che sono colorate come mai prima..
Che spreco.. Pioverà, si sporcheranno, si romperanno..
Che spreco! E intanto uno rosica ripensando alle ferie passate e alle giornate che si accorciano così repentinamente.
Ed invece no! 🙂
La Natura ha sempre una risposta positiva a ciò che accade!
L’albero ha donato alla terra il suo vestito migliore, la terra lo sta accogliendo senza giudizio perché sa che sarà calda coperta durante il periodo invernale e insieme, grazie anche alle piogge, creeranno terreno fertile per il seme che verrà!

E se mi pensassi albero?
E se mi pensassi terreno?
E se mi pensassi foglia?

Come sarebbe pensare a me come elemento della Natura in questo preciso momento dell’anno dove tutto intorno è in trasformazione.

Prendere gli elementi della mia vita e vederli simbolicamente come albero – che dona ciò che ora è superfluo -, come terra – accogliente senza giudizio – , foglia – che si lascia andare, donandosi, pronta alla trasformazione – e infine acqua – trasformatrice – farne esperienza e diventare io stessa la mia calda coperta, scoprendo che son io il mio terreno fertile, che son io l’artefice del seme che verrà!

Novembre mese Magico!

(Sez.  Family & Co.  )

Molti dei nostri bambini, nonostante le restrizioni, hanno festeggiato Halloween si sono travestiti e hanno fatto scorpacciate di dolci, ma oltre a questa divertente festa Novembre porta con sé aria di Magia.
Il personaggio protagonista di questa nostro articolo è Hermione, la bravissima maghetta che aiuta Harry e che conosce molto bene incantesimi e pozioni.
Come la Natura accoglie senza giudizio le foglie cadute ed insieme alla pioggia ed alla terra le trasforma in nuovo nutrimento – Humus- per il seme che verrà, così noi potremo immaginarci piccoli e grandi Hermione allenandoti con il potere della trasformazione.. Ma come fare?
Come sempre giocando con tutta la famiglia.

TrasformiAMO:
Scegliete insieme una ricetta che vi piace, o più il linea con l’età dei vostri bambini, l’importante che decidiate insieme che abbiate il tempo giusto per dedicarvi un momento di qualità con la famiglia

Immaginiamo che gli ingredienti della nostra ricetta siamo gli accadimenti della vita, le nuove scoperte fatte a scuola, gli insegnamenti, le emozioni provate e che vengano trasformate da noi in qualcosa di dolce e buono, perché noi siamo i fautori del nostro destino, siamo noi i responsabili del nostro agire, noi possiamo trasformare ciò che ci accade in qualcosa di bello ed offrirlo a chi vogliamo bene!

Trasformare significa creare qualcosa di nuovo con qualcosa che già di ha, le foglie ad esempio per la terra o per noi gli ingredienti per una ricetta.

Illustrazione di  Stella Trifonova