fbpx
Giugno mese del “IO SO”
Mia cara Bella Donna,
 

eccoci arrivate a Giugno, mese un po’ bislacco perché tende a stravolge la nostra quotidianità tra saggi e fine scuola – per chi di noi ha figli – o uscite serali tra concerti – finalmente – e cene tra amici.

Lo vivi anche tu così? 

Prima di scriverti questa mia lettera avevo la testa come in un pallone, – sarà stato lo stordimento dopo l’annuncio, nel mio ultimo articolo, che “l’Ortica mi ha parlato” 😉 se l’hai persa CLICCA QUI  –  Tante cose frullavano nella mente e non trovavano riposo, così non ho forzato la mano, mi son concessa di star per Aria, che ti ricordo è l’elemento del mese, tra pensieri scompigliati dal vento e il canto incessante e roboante degli uccellini.. 

Prenderci un tempo e permettersi di assecondare ciò che ci accade, darci la possibilità di stare in ciò che c’è, senza giudizio, è qualcosa di magico perché in quel momento, in cui ti concedi di ascoltarti  e creare spazio per te, come d’incanto, CAPISCI quale sarà il prossimo passo per tornare protagonista della tua vita.

E per far si che anche tu viva questa magia, ti propongo un esercizio speciale  ( c’è anche un file audio da ascoltare ) per allenarti a stare  ed  esser così sempre più consapevole dei tuoi bisogni e  per farti dire finalmente  “IO SO” e dunque avere la forza di comportarti di conseguenza.

Questo è un tema legato all’Archetipo del mese sai? Infatti Giugno è definito il mese del Maestro, noi che diventiamo maestri di noi stessi.. Che spettacolo!!!

Pronta ad ascoltare il tuo “Maestro Interiore”?

Come prima cosa dedica uno spazio senza distrazioni o fretta all’esercizio che ti propongo.

Definisci un momento nella settimana in cui farai l’esercizio, segnalo in agenda e attendilo come un appuntamento importante per te.

Scegli una stanza della casa dove hai uno specchio e dove sai di non esser disturbata.

Ed ora ascolta il file audio e poi torna qui per rispondere alle domande su un quaderno.

SCRIVI SU UN QUADERNO LE RISPOSTE

  1. Scrivi tutto ciò che ricordi della visualizzazione guidata.
  2. Come ti sei sentita nel ruolo del maestro?
  3. Quale emozioni hai provato nel vederti all’uscio di casa in cerca d’aiuto?
  4. Su quale tema sai di dover lavorare per esser felice?

 

Ed ora Bella Donna tocca a te!
 

Questo è il mese perfetto per decidere dove indirizzare i tuoi prossimi passi..

Ora che il tuo Maestro Interiore ti ha detto su cosa lavorare per la tua realizzazione, FALLO!

Scrivimi il tema emerso e se vuoi potrò io stessa darti una mano, i miei percorsi di Counseling infatti vanno a lavorare proprio su temi specifici e insieme potremo camminare la tua realizzazione.

Come vedrai dal link qui sotto, il primo incontro online è gratuito così che potremo insieme valutare se ciò che propongo può davvero esser efficace per te, in più è attivo un Super Sconto Primavera ma affrettati perché sta per scadere.

Potrebbe esser che in qualche parte dell’esercizio tu ti sia invece bloccata o non sia riuscita a rispondere alle domande, ci può stare – certo – contattami comunque ti aiuterò a sbloccarti!

 

Ricordi una delle mie frasi preferite? 

“Sei nata per essere felice, non distrarti” Lao Ztu 

Ecco è il momento di smettere di distrarci! 🙂

Immagine    Elisa Photography

Tutto ciò che c’è da sapere sta dentro al mio respiro!

CIAO BELLA DONNA,

davvero non è una frase fatta perché credo fermamente che dentro al nostro respiro c’é tutto ciò che dobbiamo sapere.

Prova proprio ora a osservarlo, chiudi gli occhi e poni attenzione al suo movimento. Prova a non modificarlo, prova a non giudicarlo.

Prenditi un istante..

Inspirando opponi resistenza? Espirando permetti all’aria di uscire senza trattenere?

Ascolta ancora un po’.. Senti se l’aria incontra “ostacoli” , se riesci a lasciarla andare quando esce e che cosa produce il vuoto che ne deriva..

Inspira ed espira, inspira ed espira, prova a stare in osservazione, guarda il suo tragitto dentro di te, riesci a farlo senza giudicare o senza modificarlo??

Inspira ed espira, ascolta il suono che fa, è armonioso? 

Queste 2 azioni che ripetiamo innumerevoli volte durante il giorno potremmo definirle lo specchio di come ci muoviamo nella vita, chiediti dunque se, come nel tuo respiro, fatichi ad accoglie ciò che la vita porta a te e nel contempo se ti permetti di lasciare andare ciò che non serve più.

Perché la verità sta tutta qui..

Noi viviamo grazie all’alternanza tra inspiro ed espiro e noi possiamo mirare a vivere bene se questa alternanza è in equilibrio!

E si può allenare, sai?

Prova questo esercizio chiamato respiro in 4 tempi:

  • Inspira contando fino a 4 
  • Mantieni l’aria per altri 4 tempi cercando di scogliere le eventuali resistenze corporee, non bloccando l’aria all’altezza della gola, tenendo quindi aperta l’epiglottide. 
  • Espira poi in 4 tempi cercando di buttar fuori tutta l’aria 
  • Resta a polmoni svuotati, senza forzare per altri 4 tempi
  • Ripeti l’esercizio per 4 volte

Ti consiglio di farlo una volta al giorno per una settimana così da vedere i piccoli  – grandi cambiamenti di cui beneficerai.

 

Dentro a questo breve esercizio, c’è tutto ciò che dobbiamo sapere, fare e provare per tornare protagoniste della nostra vita.

– stare nei 4 tempi ti allenerà a rendere equilibrato il respiro e allineerà la tua capacità di dare e ricevere ( espiro – inspiro )

– porre attenzione al respiro ti aiuterà ad ascoltarti e a scogliere eventuali resistenze ( accettazione e lasciare andare )

– lavorare sul tuo respiro ti sosterrà nel percepire l’alternanza di qualità ( pieno e vuoto )  sospendendone il giudizio.

– allenare il respiro all’armonia abbasserà i livelli di stress e ti permetterà di esser sempre più presente anche quando le condizioni esterne non sono favorevoli.

– renderci consapevoli che il movimento genera vita e che l’alternanza degli opposti ne è il motore, ti sosterrà al cambiamento che desideri nella tua vita.

Come sempre son qui a leggerti qualora volessi condividere con me l’esperienza fatta!

Un abbraccio da cuore a cuore!

 

Immagine di nine koepfer